Skip to main content

Trattamento da banco per ADHD con L-tirosina

Trattamenti tradizionali per il disturbo da deficit di attenzione e iperattività, o ADHD, tendono a concentrarsi su farmaci da prescrizione o modifiche comportamentali. Ma ci sono genitori di bambini con ADHD o anche adulti con ADHD che sono alla ricerca di modi più naturali per modificare alcuni dei sintomi della malattia. L'amminoacido tirosina, noto anche come L-tirosina, è stato suggerito come utile nel trattamento dei sintomi dell'ADHD. Ottieni l'approvazione del tuo medico prima di utilizzare un prodotto da banco come la L-tirosina per qualsiasi scopo.

tirosina

La tirosina, nota anche come L-tirosina, è un amminoacido che viene creato dalla fenilalanina, un altro amminoacido nel corpo. La tirosina è essenziale per la creazione di neurotrasmettitori critici, tra cui dopamina, epinefrina e noradrenalina, che aiutano a controllare l'umore e la comunicazione tra le cellule. Un altro ruolo della tirosina è quello di coadiuvare il funzionamento delle ghiandole tiroidee, surrenali e ipofisarie, che aiutano a controllare gli ormoni. La tirosina aiuta anche nella produzione di melanina.

Uso della tirosina

La tirosina si trova naturalmente in alimenti come avocado, banane, arachidi, latte, formaggio, pollo, pesce e fagioli di lima. Come integratore dietetico, le compresse o le capsule di tirosina da banco possono essere acquistate presso un negozio di alimenti naturali o integratori. Una dose raccomandata per un adulto dovrebbe essere compresa tra 500 mg e 1.000 mg al giorno. Questa quantità dovrebbe essere presa tre volte al giorno, prima di ogni pasto. Il tempo raccomandato per prendere la pillola o la capsula è mezz'ora prima di un pasto.

Ricerca sulla tirosina

Secondo il Medical Center dell'Università del Maryland, la ricerca sugli effetti della tirosina è limitata. Mentre è stato suggerito che la tirosina può essere utile per le persone con fenilchetonuria, per migliorare le prestazioni e la memoria per coloro che sono sotto stress, e per rendere le persone con privazione del sonno più allerta, i dati della ricerca sono limitati. Il Langone Medical Center della NYU suggerisce che gli integratori di tirosina possono essere utili per le persone che sono private del sonno e che soffrono di stress e coloro che sono jet lag. Può migliorare le prestazioni sportive e aiutare chi è depresso. Tuttavia, esiste anche una ricerca limitata per supportare queste affermazioni.

ADHD

Gli individui con disturbo da deficit di attenzione e iperattività possono sperimentare tre diversi sottogruppi di sintomi; sintomi principalmente disattenti, principalmente sintomi iperattivi / impulsivi, o una combinazione di entrambi. I sintomi disattenti comprendono l'essere smemorati, facilmente distratti, difficoltà di concentrazione, non ascolto e difficoltà a seguire le direzioni. I sintomi iperattivi e impulsivi comprendono la difficoltà a rimanere seduti, ad agitarsi, a parlare costantemente, a interrompere gli altri e ad affrontare turni di attesa. La diagnosi di solito si verifica prima che i bambini entrino a scuola. La causa esatta del disturbo è sconosciuta, ma si sospetta la presenza di geni, fattori ambientali e differenze nel funzionamento del cervello.

ADHD e L-tirosina

Il Langone Medical Center della NYU riferisce che la tirosina può migliorare i sintomi dell'ADHD nelle prime settimane, ma poi gli effetti diminuiscono. Essi suggeriscono che la combinazione di tirosina con altri aminoacidi come GABA, fenilalina e glutammina può essere più vantaggiosa, ma non ci sono prove a sostegno di questo. Uno studio più vecchio pubblicato nel "Journal of Clinical Psychiatry" ha detto che l'effetto della tirosina su neurotrasmettitori come la norepinefrina e la dopamina, che si pensa siano carenti nell'ADHD, potrebbe aiutare a minimizzare i sintomi. Tuttavia, i ricercatori non hanno riscontrato miglioramenti significativi nei loro pazienti. Ancora un altro studio ha scoperto che la tirosina ha migliorato i sintomi dell'ADHD dopo due settimane, ma che per sei settimane i benefici sono scomparsi. Questi risultati non suggeriscono alcuna prova concreta dell'utilità a lungo termine della tirosina per l'ADHD; tuttavia, vi è una chiara necessità di ricerche aggiornate.

comments powered by HyperComments