Skip to main content

Il counseling aiuterà il mio marito emotivamente abusivo?

Quando sei sposato con un uomo emotivamente violento, sei in una posizione difficile. Molto probabilmente hai investito tempo ed emozioni nel matrimonio e potresti anche avere figli. Sebbene tu possa divorziare da un violentatore emotivo, potresti voler provare prima a risolvere il problema. Alcuni mariti emotivamente abusivi imparano come fermare i loro comportamenti distruttivi in ​​modo da poter costruire un matrimonio sano. La consulenza può aiutare un molestatore emotivo se vuole davvero cambiare.

Definizione

Secondo l'articolo del 2013 del Dr. Steven Stosny "Abuso emotivo", l'abuso emotivo è una forma di violenza domestica incentrata su un partner che usa il controllo e la paura per manipolare e indebolire l'altro. I suoi effetti possono essere altrettanto dannosi quanto l'abuso fisico. Quando un marito è emotivamente offensivo, insulta e sminuisce la moglie e la rende continuamente indegna e inutile. Nel corso del tempo, questo distruggerà la sua autostima mentre inizia a credere a quello che dice. Alla fine si assumerà la responsabilità per tutti i problemi nel matrimonio.

Le cause

Secondo il Centro di consulenza dell'Università dell'Illinois, gli uomini abusivi venivano solitamente allevati in una famiglia emotivamente offensiva. Non hanno imparato meccanismi di coping sani o come avere buone relazioni. Invece, si sentono arrabbiati, feriti, spaventati e impotenti. Quando si sposano, tirano fuori il loro dolore e hanno bisogno di controllo sulle loro mogli. Non riconoscono o lavorano attraverso i loro problemi. Invece, incolpano e puniscono i loro sposi.

Soluzione

La consulenza può aiutare un marito emotivamente abusivo a imparare come interagire con sua moglie in modo sano. Tuttavia, il marito deve essere disposto a ricevere aiuto affinché il counseling funzioni, oppure i risultati del counseling potrebbero essere scarsi, secondo il dott. Clifford N. Lazarus nel suo articolo "Come ottenere un partner resistente nella terapia di coppia". Deve riconoscere il suo comportamento e i suoi effetti distruttivi, e deve credere che il counseling sia per il proprio beneficio, oltre che per aiutare la moglie e la relazione. Se accetta di consigliare solo per placare sua moglie, non avrà successo.

Motivazione

La motivazione è un fattore chiave per decidere se il counseling può aiutare tuo marito. I mariti più emotivamente abusivi godono dei risultati del loro comportamento. Aumenta la sua autostima a spese di sua moglie, e gli permette anche di avere il controllo e ottenere la sua strada. Per questo motivo, chi commette l'abuso emotivo può evitare la terapia per mantenere il controllo nelle proprie relazioni.

avvertimento

L'abuso emozionale segue lo stesso ciclo dell'abuso fisico. Il marito infrangerà l'autostima della moglie, picchiandola verbalmente e facendola sentire inutile. Quando sarà vicina al punto di rottura, si scuserà e prometterà di fermare il suo comportamento crudele. Questo porterà ad un periodo di "luna di miele" quando tutto andrà bene, ma alla fine ricomincerà l'abuso emotivo. Alcuni uomini usano il periodo della luna di miele come scusa per evitare il counseling. Questa non è una scusa accettabile perché se un uomo non ottiene un aiuto professionale, è quasi certo di tornare nel ciclo.

comments powered by HyperComments