Skip to main content

Segni e sintomi delle ghiandole del collo gonfie

Secondo il National Institute of Health (NIH), il collo è una delle numerose aree in cui i linfonodi (noti anche come ghiandole linfatiche) possono essere rilevati al tatto. I linfonodi ingrossati possono essere dovuti a un'infezione virale o batterica e ad altre condizioni, come l'artrite reumatoide e alcuni tipi di cancro, compresa la leucemia. Ci sono stringhe di linfonodi lungo la parte anteriore, posteriore e laterale del collo, e ci sono una serie di segni e sintomi che possono indicare le ghiandole del collo gonfie.

Nodi ingrossati

Quando il tuo corpo sta lavorando per respingere un'infezione, i linfonodi diventano più grandi e sensibili al tatto. Un nodo di dimensioni normali è solo leggermente più grande di un dente anteriore. Una volta infettate, le ghiandole del collo possono ingrandire fino a tre volte la loro dimensione media a poco meno di mezzo pollice (circa 1 centimetro). Quando si sentono delle ghiandole gonfie nella parte posteriore del collo e sotto l'orecchio, può essere presente un'infezione del cuoio capelluto.

Ghiandole dolorose

I sintomi associati alle ghiandole del collo gonfio possono variare in base alla causa del gonfiore. Le ghiandole del collo possono diventare dolenti o tenere al tatto. La pelle del collo sopra i linfonodi può anche diventare infiammata e apparire rossastra e calda.

Sintomi respiratori

Quando i linfonodi si gonfiano nell'area del collo, si può avvertire mal di gola, naso in esecuzione e problemi di deglutizione e / o respirazione. Questo potrebbe essere un segno di un'infezione delle vie respiratorie superiori. Può anche verificarsi febbre insieme a sudorazione notturna e possibile perdita di peso involontaria. A volte le ghiandole del collo gonfie possono causare affaticamento.

Grumi induriti

I linfonodi infetti nelle ghiandole del collo possono sembrare solidi e inflessibili e possono crescere a un ritmo rapido. In rari casi può comparire un nodulo nel collo che può rivelare la presenza di un tumore. Il NIH afferma che se i tuoi linfonodi continuano a gonfiarsi o non diventano più piccoli dopo alcune settimane, contatti il ​​medico.

comments powered by HyperComments