Skip to main content

Esercizi per migliorare e rafforzare la postura a cavallo

Postura perfetta

Siediti alto e rilassato con le spalle indietro. Non irrigidire la schiena e cercare di non scivolare: una cattiva postura è un grosso problema quando si guida come quando si cammina o si corre.

Se la colonna vertebrale si trova in una posizione scadente non è possibile creare una posizione sicura e forte per stabilizzare fianchi e bacino, influenzando quindi il modo in cui il corpo si muove con il cavallo. Questo poi spegne la possibilità che il tuo cavallo sia in grado di oscillare e muoversi in modo efficiente dalle zampe posteriori attraverso la parte anteriore. Quindi è importante che tu ti impegni a creare una colonna vertebrale neutra forte dentro e fuori dal cavallo.

La prima cosa che devi fare è posizionare il bacino in posizione neutra, quindi posizionare le mani sullo sterno e posizionare i piedi parallelamente l'uno all'altro sotto i fianchi. Avvita i piedi nel terreno e premi il fondo. Ora rilassa il fondo ma mantieni la posizione attraverso i fianchi, le ginocchia e il bacino. È tempo di tirare le costole inferiori e bilanciare la cassa toracica sopra il bacino. Immagina che il tuo bacino sia una ciotola piena fino all'orlo di acqua e così sia la tua cassa toracica. Ora sono entrambi equamente bilanciati uno sopra l'altro e non si vuole far uscire l'acqua. Ora è il momento di rinforzare il nucleo per bloccare la gabbia toracica e il bacino uno sopra l'altro. Pensa al corsetto in vita come se ti stringessi attorno a te. Non si tratta di scavare o succhiare la pancia, si tratta di rinforzi. Pensa se dovessi venire a spingerti, non cadrai. Sei solido e rinforzato nel tuo mezzo. Ora respira. Mantieni questa posizione e lascia che la parte superiore del corpo si rilassi e respira. Per finire, metti la testa, il collo e le spalle in posizione. Centra la testa sulle spalle, pensa a portare le orecchie sulle spalle, sui fianchi e sulle caviglie. Quindi tira indietro le teste delle ossa del braccio per tirare un po 'le ossa del colletto. Quindi rilascia le spalle avanti e indietro. Quindi spingere le scapole verso il basso e indietro.

Il dressage è tutto di rettilineità ed equilibrio, quindi ha senso che mettiamo il lavoro nel nostro corpo per creare anche questo. Prima di iniziare qualsiasi di questi esercizi è bene sapere come impostare una colonna vertebrale neutra stabile. Quindi dai un'occhiata al mio post che ho fatto su questo e darti una solida base su cui lavorare.

Ascensori laterali
Ottimo per rafforzare le gambe e stabilizzare i muscoli dei fianchi e della colonna vertebrale. Si può notare un lato più duro dell'altro, questo è normale. In questo modo però aiuterai a rimuovere questo squilibrio e migliorare la postura del cavaliere.

Sdraiati su un fianco e solleva le gambe diritte, immagina di essere ancora a terra fermo, così i piedi sono piatti. Sostieni te stesso se ti serve per terra usando l'altra mano, o fai di più alzando anche quello. Se questo è per mantenere la gamba in basso a terra. Cerca di mantenere il corpo intero fermo, senza oscillare in avanti o indietro. Solo la gamba che si muove.

Rubinetti per dita singole
I rubinetti monopiede sono perfetti per vedere quanto siamo equilibrati e stabili. Spesso abbiamo un lato più forte o più debole dell'altro e questo può essere evidenziato su un cavallo sedendosi di più in un soletto. Così facendo otterrai maggiore consapevolezza su ciò che sta accadendo nel tuo corpo e migliorerai questi squilibri.

Stand alto, con colonna vertebrale neutra. Quindi punta in avanti dai fianchi e tocca le dita dei piedi. Lascia che una gamba torni all'indietro mentre fai questo. Per più di una sfida sollevare quella gamba dal pavimento.

La tavola è l'ultimo movimento totale del corpo. Mantenere la posizione di sollevamento "su", sostenendo il peso corporeo sia sui gomiti (direttamente sotto le spalle) che sui palmi delle mani con le braccia completamente distese (mani direttamente sotto le spalle) e delle dita dei piedi. corpo per mantenere la colonna vertebrale dritta (nessuna piega in vita) e tenere la tavola il più a lungo possibile, accumulando lentamente il tempo in cui è possibile mantenere quella posizione.

Una volta che hai padroneggiato la plancia statica, è ora di aggiungere difficoltà. Facendo la tavola di torsione laterale si impegnano più muscoli, inclusi i tuoi obliqui. Partendo dalla posizione di base della plancia (su mani o gomiti), ruota il corpo verso destra, sollevando la mano destra in aria e tieni premuto. Ripeti a sinistra. Fai 15 colpi di scena da ogni lato. "Il nucleo recluta in diagonale in questo esercizio quando il braccio si muove attraverso per raggiungere l'altro lato", dice Braden-Olson. "Inoltre, quando si raggiunge verso il cielo, il tuo corpo è posto in un la sponda laterale, che fa scattare gli obliqui. Il movimento di torsione del braccio mentre si muove dentro e fuori dalla plancia laterale può causare la perdita dell'equilibrio, che genera ancor più innesto del nucleo per garantire stabilità durante la rotazione. "L'impegno muscolare che si ottiene quando si fa la tavola di torsione laterale è simile a quello necessario per la guida.

Puoi fare la tavola laterale di torsione su una panchina, un passo, una balla di fieno o una palla BOSU per una maggiore difficoltà. (Una palla BOSU consiste in un emisfero di gomma gonfiato attaccato ad una piattaforma di plastica dura, quindi è come una palla stabilizzata a metà.)

Ci sono diverse varianti di questo esercizio, che lo rendono perfetto per tutti i livelli. La posizione più basilare è iniziare sedendoti in posizione "V" sul pavimento con la schiena dritta, le mani dietro la testa e le gambe piegate a 90 °. Quindi, sollevare le gambe e toccare le dita dei piedi, una a una tempo, sul pavimento (come una mossa a forbice): puoi torcere la parte superiore del corpo in modo che il gomito destro tocchi il ginocchio sinistro e viceversa, per aggiungere una svolta al movimento. Aggiungi difficoltà facendo i tocchi delle dita su una palla BOSU.

"L'attività nelle gambe coinvolge i muscoli addominali inferiori ei muscoli che si collegano ai quadricipiti", afferma Braden-Olson. "Facendo questi rilascia qualsiasi tensione che si verifica naturalmente dai cavalieri dei flessori dell'anca e della parte bassa della schiena, aumentando la mobilità del nucleo inferiore. Aumenta la tua resistenza di base assicurandoti di mantenere un movimento uniforme anche nei fianchi. "

i seguenti esercizi possono essere fatti sul campo e generano un grande impegno, ma l'equilibrio richiede un allenamento continuo. Per questo motivo l'aggiunta di attrezzature per l'equilibrio e la stabilità è così efficace, rende l'esercizio più semplice davvero duro con un enorme vantaggio per il nucleo.

La tavola di torsione laterale

Il nucleo recluta diagonalmente in questo esercizio quando il braccio si muove per raggiungere l'altro lato. Inoltre, quando l'atleta raggiunge il cielo, il corpo viene collocato su una tavola laterale che fa scattare gli obliqui. Quindi il movimento di rotazione del braccio, mentre si muove dentro e fuori dalla plancia laterale, può causare a un atleta la perdita dell'equilibrio che costringe la loro stabilità interna a dare il via, generando ancora più innesto del nucleo per garantire stabilità durante la rotazione. L'impegno muscolare che deve connettersi quando si esegue la tavola di torsione laterale è necessario per aiutare la stabilità dei cavalli. Questo esercizio può essere fatto senza la palla BOSU sollevando invece le mani su una panca o un gradino.

comments powered by HyperComments