Skip to main content

Quali sono le cause di Brown Spotting?

Un ciclo mestruale normale varia tra le donne, ma in media il sanguinamento mestruale si verifica ogni 28 giorni. L'emorragia associata al ciclo mestruale dura in genere da quattro a sette giorni, afferma MedlinePlus del National Institutes of Health. Lo spotting bruno è definito come un sanguinamento vaginale anomalo che si verifica indipendentemente dal ciclo mestruale regolare.

Sanguinamento uterino disfunzionale

In teoria, una donna rilascerà un uovo dalle sue ovaie ogni mese per prepararsi alla fecondazione. Durante un normale ciclo mestruale, i livelli degli ormoni estrogeni e progesterone aumentano e diminuiscono in accordo con il rilascio dell'uovo. Occasionalmente, una donna non rilascerà un uovo dalle ovaie e i livelli ormonali rimarranno alti per un lungo periodo di tempo. Ciò si traduce in squilibri ormonali che causano sanguinamento uterino disfunzionale, che è definito come sanguinamento anormale dalla vagina. Sanguinamento uterino disfunzionale appare come macchie marroni, periodi mestruali pesanti, periodi mestruali tardivi o periodi mestruali prolungati. Oltre a sanguinamento anormale, una donna può sperimentare vampate di calore, sbalzi d'umore, secchezza vaginale e eccessiva crescita dei peli. MedlinePlus osserva che se viene perso troppo sangue, può causare anemia, che causa affaticamento.

Chlamydia

La clamidia è una malattia a trasmissione sessuale causata dal batterio Chlamydia trachomatis. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention, la clamidia è la malattia sessualmente trasmissibile batterica più comunemente segnalata negli Stati Uniti. La clamidia può essere passata attraverso il sesso vaginale, orale e anale e anche da una madre al suo bambino durante il parto. I sintomi della clamidia compaiono generalmente da una a tre settimane dopo l'infezione e possono includere macchie marroni, perdite vaginali anormali, dolore durante la minzione, dolore addominale e alla schiena, dolore durante i rapporti sessuali e febbre. Se non trattata, la clamidia può potenzialmente causare infertilità nelle donne.

Endometriosi

L'endometrio è il tessuto che normalmente si estende all'interno dell'utero. Nelle donne con endometriosi, le cellule dell'endometrio escono dall'utero e l'endometrio cresce all'esterno degli altri organi riproduttivi, tra cui le ovaie, le tube di Falloppio e il bacino. Sebbene stia crescendo in modo anomalo, il tessuto agisce normalmente e si ispessisce e si deposita regolarmente. Alcuni dei tessuti del capannone rimangono intrappolati nel corpo, causando l'irritazione delle aree circostanti. L'altro tessuto lascia il corpo attraverso la vagina. I sintomi dell'endometriosi comprendono macchie marroni, dolore pelvico, dolore durante le mestruazioni, dolore durante i rapporti sessuali, periodi pesanti e dolore durante la minzione. L'endometriosi può anche causare infertilità.

comments powered by HyperComments