Skip to main content

Esercizio e melatonina

Una buona notte di sonno è importante. Senza dormire a sufficienza, è più probabile che si ammali o si verifichi un recupero più lento dalla malattia. Anche l'esercizio fisico regolare è importante, perché la mancanza di esercizio fisico riduce la capacità di controllare il peso e aumenta il rischio di sviluppare condizioni debilitanti, come malattie cardiache e diabete. La melatonina può aiutarti sia a dormire bene la notte, sia a riparare i danni muscolari causati da un intenso esercizio fisico.

Melatonina

La melatonina è un ormone prodotto dalla ghiandola pineale, che supporta i normali schemi di sonno. L'esposizione alla luce sopprime la produzione di melatonina e l'oscurità la stimola. La melatonina è un antiossidante ed è comunemente usata come integratore alimentare per il trattamento dei disturbi del sonno. Le segnalazioni di allergie alla melatonina sono rare se assunte per via orale, con un'eruzione cutanea che rappresenta la reazione allergica più comune.

Riduce i danni muscolari

Esercizio fisico intenso provoca infiammazione che provoca danni muscolari. Tuttavia, la melatonina riduce i danni muscolari dopo un intenso esercizio fisico, secondo uno studio pubblicato nel "Journal of Pineal Research". Nello studio, un gruppo di uomini adulti costituiti da quelli trattati con melatonina e un gruppo di controllo, gestiva 31 miglia in un ambiente controllato. Gli uomini trattati con melatonina hanno assunto dosi orali durante l'esercizio e hanno subito meno danni ai tessuti rispetto al gruppo di controllo. I ricercatori teorizzano che la melatonina riduce la segnalazione di infiammazione che di solito accade nel corpo durante un intenso esercizio fisico.

Esercizio mattutino e pomeridiano

Quando si esercita si influisce sulla quantità di melatonina nel proprio corpo, secondo uno studio riportato nella "European Journal of Applied Physiology". Sette uomini hanno completato 30 minuti di ciclismo a intensità moderata, seguiti da 30 minuti di riposo, alle 8 am e 5 pm sotto la stessa quantità di luce. I ricercatori hanno misurato i livelli di melatonina prima, durante e immediatamente dopo l'allenamento, nonché dopo il periodo di riposo. I dati mostrano che l'esercizio al mattino induce livelli di melatonina più elevati nel corpo rispetto all'esercizio nel pomeriggio.

Insonnia

L'insonnia colpisce circa la metà delle persone di età pari o superiore a 55 anni, ma la supplementazione e l'esercizio della melatonina possono aiutare a combatterlo, secondo il professor Nava Zisapel dell'Università di Tel Aviv in Israele. La quantità di melatonina prodotta dall'organismo diminuisce con l'età e l'insonnia impedisce agli anziani di ottenere una quantità sufficiente di sonno ristoratore. Ciò li espone ad un rischio più elevato di contrarre malattie cardiovascolari, diabete, problemi di memoria e depressione.

comments powered by HyperComments