Skip to main content

Il vino rosso è buono per il fegato grasso?

Il vino rosso con moderazione sembra avere benefici cardiovascolari. Alcuni dei benefici del vino rosso provengono dal resveratrolo, un antiossidante. In alcuni studi, il resveratrolo ha mostrato alcuni benefici nella riduzione del fegato grasso, una condizione comune spesso correlata all'obesità. L'alcol, compreso il vino, può danneggiare ulteriormente il fegato. Bere vino rosso per trattare il fegato grasso solo se il medico lo consiglia specificamente. Non bere assolutamente vino rosso se si hanno problemi di abuso di alcool.

Fatti grassi del fegato

Mangiare cibi grassi non provoca il fegato grasso, ma l'obesità può farlo. In realtà, l'obesità è la causa più comune di fegato grasso in tutto il mondo, che colpisce il 20 per cento degli americani, un luglio 2007 pubblicato nel rapporto "World Journal of Gastroenterology". Abuso di alcol, diabete, alti livelli di trigliceridi causano anche il fegato grasso, così come alcuni farmaci e malattie. Quando un fegato grasso si infiamma, una condizione nota come steatoepatite, le cellule possono essere permanentemente danneggiate. Evitare le sostanze che causano il fegato grasso è uno dei trattamenti più efficaci per il fegato grasso. La perdita di peso è anche una parte fondamentale del trattamento.

Possibili benefici del resveratrolo

Il resveratrolo è una sostanza vegetale che ha proprietà antiossidanti. Gli antiossidanti aiutano a ridurre il danno al DNA nelle cellule, che potrebbe portare benefici alle cellule epatiche danneggiate. Il resveratrolo ha una bassa biodisponibilità nell'uomo, il che significa che si metabolizza e viene eliminato rapidamente dal corpo dopo l'ingestione.Mentre il consumo moderato di alcol sembra ridurre il rischio di malattie cardiache, non è ancora chiaro se il resveratrolo sia la causa principale della riduzione. In una rassegna di studi pubblicati nel numero di marzo 1996 di "BMJ", il consumo moderato di qualsiasi tipo di articolo ha avuto un effetto protettivo, specialmente se assunto con i pasti.

studi

Uno studio su animali pubblicato nel numero di ottobre 2008 dell '"American Journal of Physiology" ha studiato gli effetti del resveratrolo del fegato grasso non alcolico nei ratti. I topi che hanno assunto resveratrolo hanno ridotto l'infiltrazione di grasso. Da questo, i ricercatori hanno concluso che la stessa quantità di resveratrolo nel vino rosso potrebbe aiutare a ridurre il fegato grasso nelle persone. Diversi avvertimenti si applicano a questo studio. La ricerca è stata condotta su ratti, non su persone, e il puro resveratrolo, non il vino rosso, è stato usato per fornire l'antiossidante.

rischi

L'alcol è una nota tossina epatica. Il fegato grasso, pur non dannoso in sé, può progredire in alcuni casi a danni al fegato più gravi come la cirrosi. Le donne sono particolarmente suscettibili al danno epatico da alcol. Le linee guida dietetiche per gli americani descrivono un'assunzione di alcol moderata e sicura per le donne come non più di un drink al giorno, equivalente a uno, non due bicchieri da 5 once di vino rosso. Per gli uomini, due bicchieri al giorno equivalgono a un consumo moderato. Non bere più di questo a meno che il medico non lo prescriva specificatamente.

comments powered by HyperComments