Skip to main content

Viti comuni che causano eruzioni cutanee

Un'eruzione cutanea causata dal contatto cutaneo con un allergene è indicata con il termine medico "dermatite allergica da contatto". La dermatite allergica da contatto si verifica quando il corpo identifica una sostanza estranea come una potenziale minaccia e risponde rilasciando sostanze chimiche chiamate istamine. Le istamine aumentano la permeabilità dei vasi sanguigni, consentendo ai fluidi contenenti globuli bianchi di fluire nelle aree interessate dall'allergene. Ciò si traduce in gonfiore, arrossamento e prurito caratteristici di un'eruzione cutanea allergica. Diverse piante vining sono state identificate per causare reazioni allergiche.

Edera velenosa

La pianta di edera velenosa, conosciuta con il nome botanico Rhus radicans, è il vitigno più conosciuto che comunemente causa dermatite allergica da contatto. Le vesciche rosse e pruriginose di una reazione di edera velenosa si ottengono quando la pelle sfiora le foglie della pianta, lasciando una resina appiccicosa chiamata urushiolo depositato sulla superficie della pelle. L'esposizione di Urushiol può anche derivare dal toccare il gambo o la radice della pianta, o anche da spazzolare contro un altro oggetto che ha toccato la pianta, come legna da ardere o pelliccia di un animale domestico, secondo la Mayo Clinic.

Urushiol rimane persistentemente su un oggetto fino a quando non viene lavato, quindi gli indumenti che sono stati esposti all'urushiolo, messi via e indossati un anno dopo possono causare un'eruzione da edera velenosa.

La pianta di edera velenosa si trova comunemente nelle foreste. Può crescere come una vite, pianta o cespuglio. Ha foglie verdi che possono diventare rosse in autunno. Queste foglie si presentano in gruppi di 3 e possono avere bordi con denti segati o lisci.

Poison Oak

La quercia velenosa, o Toxiconfrendron diversilobum, assume tre diverse forme: arbusto, copertura del suolo o vite. Fa parte della stessa famiglia di piante di edera velenosa e, analogamente, ha foglietti raggruppati in gruppi di tre. Le superfici delle foglie di quercia velenosa sono lucide e i bordi possono essere lobati o lisci. Le foglie di quercia velenosa sono verdi in primavera e in estate e diventano rosse in autunno.

Come con l'edera velenosa, la quercia velenosa contiene urushiolo. La Humboldt University nota che la maggior parte della popolazione è allergica a questa resina, con solo il 10-25% delle persone non interessate dall'esposizione a urushiol.

Kiwi Vine

DermNet NZ riferisce che le viti che portano il frutto carino e sfocato conosciuto come kiwi possono causare un caso non-carino di dermatite allergica da contatto. La pianta di kiwi, o Actinidia chinensis, contiene un allergene chiamato proteinasi actinidina. Oltre alla dermatite allergica da contatto, il contatto con i kiwi e le viti di kiwi può causare orticaria, orticaria e dermatite irritante da contatto, che si verifica quando un irritante disturba la barriera protettiva naturale della pelle.

comments powered by HyperComments