Skip to main content

ADHD adulti che influenzano le relazioni

Disturbo da deficit di attenzione e iperattività, o ADHD, colpisce ogni area della vita di una persona, comprese le sue relazioni. Molte persone con ADHD sono creative e divertenti da visitare, attirando partner romantici verso di loro. Ma i sintomi dell'ADHD non trattato possono mettere a dura prova le relazioni. L'ADHD può anche danneggiare le relazioni quando viene trattata a causa delle convinzioni interiorizzate della persona con ADHD. Scopri come l'ADHD sta influenzando la tua relazione, quindi impara come impedire che continui a causare problemi.

ADHD

L'ADHD è una malattia caratterizzata da problemi di messa a fuoco, impulsività e, in alcuni casi, iperattività. Mentre di solito viene diagnosticato durante l'infanzia, a volte le persone con ADHD non lo scoprono fino all'età adulta. Gli adulti con ADHD possono mostrare oblio cronico, bassa autostima, difficoltà a controllare la rabbia, bassa tolleranza per la frustrazione e noia cronica. Circa l'1% al 5% degli adulti ha l'ADHD. L'ADHD può essere efficacemente trattato con farmaci e consulenza.

Credenze interiorizzate

Un adulto cresciuto con ADHD non diagnosticata può aver interiorizzato credenze negative su se stessa. Forse si è domandata perché fosse diversa dagli altri bambini. Potrebbe essere stata criticata per il suo comportamento e proverebbe ancora un senso di vergogna a causa di ciò. Alcuni adulti di alto livello hanno interiorizzato la convinzione che, nonostante il loro successo, sono frodi e alla fine verranno scoperti. A causa di queste convinzioni, possono avere difficoltà a fidarsi di se stessi e affidarsi agli altri per prendere decisioni. Possono anticipare il rifiuto dei loro partner, quindi diventano eccessivamente sensibili o critici.

Sintomi

Gli adulti con ADHD non trattati possono avere difficoltà ad ascoltare durante le conversazioni, anche importanti con una persona cara. Potrebbero dimenticare di chiamare quando dicono che lo faranno o adempiere ad altri obblighi. In risposta, il partner della persona con ADHD può sentirsi come se i suoi pensieri e preoccupazioni non vengano valutati. Quindi, se la persona con ADHD è criticata o etichettata come pigra per la visualizzazione dei sintomi di ADHD, potrebbe risentirsi del suo partner. L'ADHD può anche contribuire a atti imprudenti, come guidare decisioni finanziarie troppo veloci o impulsive. Il partner della persona con ADHD può reagire con le critiche, contribuendo alla persona con le convinzioni negative dell'ADHD. Le persone con ADHD possono anche essere particolarmente inclini a scoppi d'ira, quindi le controversie sulle relazioni diventano rapidamente scoppi di battute d'arresto.

Gestisci il tuo ADHD

Per gestire il proprio ADHD e rafforzare la relazione, consultare un medico per determinare un regime terapeutico appropriato. Quindi, concentrati sull'accettazione di sé e sulla definizione di obiettivi realistici per te stesso, raccomanda Melinda White, MFT, Matrimonio autorizzato e Terapeuta familiare. Ricorda che quelli con ADHD fanno meglio quando il loro tempo è strutturato. Anticipa quando avrai bisogno di alloggi speciali, pianificali e fai sapere al tuo partner in anticipo. Ad esempio, se hai deciso che una delle tue responsabilità sarà il bucato, fai sapere al tuo partner che farai il bucato a raffiche piuttosto che passare un'intera serata.

Strategie per i partner

Per mantenere una relazione forte con un partner che ha problemi di concentrazione, impara il più possibile sul disturbo. Devi capire completamente il disturbo per superare i tuoi sentimenti di rabbia e dolore, secondo Gina Pera, che modera un gruppo di supporto online per i partner di persone con ADHD. Fai del tuo meglio per essere paziente, accettare e capire. Non cercare di assumerti troppe responsabilità a causa delle esigenze del tuo partner. Invece, fai un piano insieme. Ognuno di voi dovrebbe assumersi le responsabilità che meglio si adattano ai propri punti di forza. Mantenere una comunicazione aperta e onesta. Incoraggia il tuo coniuge a rimanere nel suo piano di trattamento.

comments powered by HyperComments