Skip to main content

Effetti collaterali delle erbe di crisantemo

Il crisantemo - un fiore della famiglia delle margherite - è stato a lungo utilizzato nella medicina tradizionale cinese per curare la febbre, l'ipertensione, gli occhi asciutti e il mal di testa, nonché altre condizioni infiammatorie. Uno studio pubblicato nell'edizione del settembre 2003 del giornale fitoterapico "Fitoterapia" ha scoperto che le teste di fiori freschi prelevate dal Chrysanthemum coronarium avevano proprietà antimicrobiche. Un altro studio pubblicato nell'edizione del marzo 2002 di "Cancer Letter" riportò che il crisantemo aveva proprietà antitumorali. Oltre ai suoi benefici, il crisantemo ha dimostrato di avere effetti collaterali documentati.

allergie

I crisantemi possono causare una reazione allergica in alcune persone. Se sei allergico all'ambrosia, dente di leone, verga d'oro, girasole o margherite, evita il crisantemo. Potresti essere sensibile a certe parti della pianta, compresi il polline, le foglie, i fiori e gli steli, oppure l'intera pianta può causare irritazione. Se entri in contatto con il crisantemo e provi asma, eritema cutaneo, eczema, raffreddore da fieno, infiammazione dei seni o degli alveari, sei più probabile che sia allergico. Contattare un dermatologo se questo è il caso, quindi può confermare eventuali allergie specifiche.

Ipotensione

Il crisantemo ha dimostrato di abbassare la pressione sanguigna. Se sta assumendo un farmaco sedativo o ipertensione, il Memorial Sloan-Kettering Cancer Center raccomanda di evitare l'assunzione di crisantemo perché può ulteriormente migliorare gli effetti del farmaco e può causare danni.

Irritazione della pelle

Dermatite da contatto e fotosensibilità possono verificarsi se venite a contatto con crisantemo e sono sensibili alle sostanze chimiche nella pianta o sono allergici a loro. La dermatite da contatto è caratterizzata da una pelle infiammata a chiazze rosse ed è una condizione acuta o cronica. La fotosensibilità si verifica quando una delle sostanze chimiche presenti nel crisantemo - possibilmente alantolattone - irrita la pelle e provoca sintomi di chiazze rosse e infiammate della pelle esposte alla luce solare o ad altre fonti di luce ultravioletta. Indossa i guanti se devi maneggiare il crisantemo e avere una sensibilità cutanea.

Interazioni con farmaci, erbe e integratori

Il crisantemo può avere effetti che intorpidiscono il dolore, antibatterici, anti-cancro, anti-fungini, antiossidanti e anti-infiammatori. Se stai assumendo medicinali, erbe o integratori di qualsiasi tipo che hanno effetti simili, fai attenzione quando prendi il crisantemo. I farmaci per la gotta, i farmaci per l'HIV, gli immunosoppressori, i medicinali contro l'herpes ei prodotti a base di insulina utilizzati per il trattamento del diabete possono essere influenzati dal crisantemo. Consultare un medico o un farmacista se si sta assumendo qualcuno di questi medicinali, integratori o erbe e si desidera prendere il crisantemo.

Avvelenamento

I crisantemi contengono sostanze chimiche chiamate piretrine e possono verificarsi avvelenamenti da piretrine. L'avvelenamento è solitamente dovuto a ingestione accidentale o intenzionale, ma può anche essere causato da un'esposizione a lungo termine. I prodotti contenenti piretrine possono essere tossici per il sistema nervoso e possono causare danni agli occhi, asma e infiammazione. Evitare grandi dosi acute o croniche di piretrina ingerita.

Avvertenze

Se stai allattando o sei incinta, evita di prendere il crisantemo. Non ci sono prove scientifiche sufficienti per portarlo in queste condizioni.

comments powered by HyperComments