Skip to main content

Da dove viene la naturale lubrificazione vaginale?

È una miscela

Il fluido nella vagina mantiene il tessuto umido e sano e fornisce lubrificazione durante il sesso. Il liquido vaginale consiste in una miscela di secrezioni di varie mucose, olio e ghiandole sudoripare. Durante l'eccitazione sessuale, le secrezioni vaginali aumentano a causa di infiltrazioni di fluido attraverso la parete vaginale a causa dell'aumento del flusso sanguigno nel tessuto. La quantità e la composizione del fluido vaginale cambia durante il ciclo mestruale e nel tempo che precede la menopausa e dopo la menopausa a causa di influenze ormonali.

Ghiandole mucose cervicali

Le ghiandole nella cervice - l'apertura dell'utero nella parte superiore della vagina - contribuiscono a una notevole quantità di muco nel liquido vaginale. Il muco è una sostanza sdrucciolevole a base d'acqua che contiene una varietà di proteine ​​e altre sostanze. Diverse centinaia di ghiandole mucose cervicali secernono fluido su base giornaliera, ma la quantità e la consistenza cambiano durante il ciclo mestruale. La produzione di muco cervicale aumenta di circa 10 volte al momento dell'ovulazione, rispetto ad altre volte durante il ciclo mestruale. Tuttavia, la produzione di muco cervicale non aumenta con l'eccitazione sessuale e non è responsabile per l'aumento della quantità di liquido vaginale che si verifica con l'eccitazione sessuale.

Bartholin e Skene Glands

Ghiandole mucose accoppiate all'ingresso della vagina - chiamate Bartholin o maggiori ghiandole vestibolari - secernono una piccola quantità di muco quando una donna è sessualmente eccitata. Questo muco lubrifica l'apertura vaginale per rendere più confortevole il rapporto sessuale. In assenza di eccitazione sessuale, le ghiandole di Bartolini non tipicamente contribuiscono alla normale lubrificazione vaginale.

Le ghiandole di Skene accoppiate, o le ghiandole vestibolari minori, secernono anche muco. L'apertura di queste ghiandole risiede in prossimità dell'ingresso vaginale vicino all'uretra, la struttura attraverso cui passa l'urina dalla vescica. Le ghiandole di Skene normalmente secernono una piccola quantità di muco che lubrifica l'apertura dell'uretra. Durante l'eccitazione sessuale, la produzione di muco da queste ghiandole aumenta comunemente e contribuisce alla naturale lubrificazione vaginale.

Vaginale transudato

Il tessuto vaginale stesso non contiene mucose, sudore o ghiandole sebacee. Ma la vagina ha un ricco apporto di sangue e il flusso verso l'area aumenta notevolmente durante l'eccitazione sessuale. La conseguente congestione dei vasi sanguigni nella parete vaginale porta ad un aumento della pressione, che provoca la fuoriuscita di liquido dal sangue attraverso la parete vaginale. Questo fluido, chiamato transudato vaginale, inizia ad accumularsi molto rapidamente nella vagina con l'eccitazione sessuale. Questa risposta, a volte chiamata "sudorazione" vaginale, è principalmente responsabile dell'incremento delle condizioni di bagnato vaginale che le donne tipicamente provano con l'eccitazione sessuale.

Ghiandole di olio e sudore

La superficie interna delle grandi labbra, le labbra esterne dei genitali di una donna, contiene un gran numero di ghiandole del sudore e dell'olio. Le labbra interne, o piccole labbra, contengono anche molte ghiandole dell'olio. Insieme, il sudore e le ghiandole dell'olio delle grandi labbra e minore aiutano a lubrificare l'apertura vaginale. Queste ghiandole, tuttavia, non contribuiscono in modo significativo all'aumento della lubrificazione vaginale che si verifica con l'eccitazione sessuale.

Revisionato e revisionato da: Tina M. St. John, M.D.

comments powered by HyperComments