Skip to main content

Può troppa vitamina C ferire il fegato?

La vitamina C è una vitamina idrosolubile, e questo significa che il tuo corpo si sbarazza di ciò che non usa. Per questo motivo, è raro che si sviluppino gravi effetti collaterali dovuti a una quantità eccessiva di vitamina C. L'assunzione di una quantità eccessiva può causare disturbi allo stomaco, ma non è noto che la vitamina C danneggi il fegato. Tuttavia, verificare con il proprio medico prima di aggiungere questa o qualsiasi vitamina alla vostra dieta o regime di supplemento.

Importanza e RDA di vitamina C

Il tuo corpo dipende dalla vitamina C per lo sviluppo e la crescita e ne ha bisogno anche per la riparazione dei tessuti. Questa vitamina aiuta nella produzione di collagene, nella guarigione delle ferite e nel mantenimento di denti e ossa. Agisce anche come antiossidante, che aiuta a scongiurare il danno che i radicali liberi possono causare nelle cellule, e quindi può aiutare a prevenire alcuni tumori e malattie. Gli uomini hanno bisogno di 90 mg al giorno e le donne hanno bisogno di 75 mg. Buone fonti includono arance, peperoni, anguria, pompelmi, pomodori, patate, mirtilli e ananas.

Troppa vitamina C

Quando una vitamina è solubile in acqua, questo significa che il tuo corpo elimina ciò che non usa attraverso la tua urina, e quindi l'eccesso non viene immagazzinato. Poiché il tuo corpo non può immagazzinare vitamina C, è quasi impossibile per te overdose su di esso, e non è probabile che danneggi il fegato o altri organi. Il limite superiore tollerabile di vitamina C è stato fissato a 2.000 mg al giorno, osserva MedlinePlus, e questo è dovuto in gran parte al fatto che alte dosi possono causare diarrea o altri tipi di disturbi digestivi.

Troppa poca vitamina C

Perché la vitamina C è solubile in acqua, questo significa anche che è necessario fornire continuamente il tuo corpo con più per evitare di diventare carente. Molte persone possono avere una lieve carenza di questa vitamina, e alcuni dei sintomi includono un sistema immunitario compromesso, gengive sanguinanti, epistassi, aumento di peso involontario, pelle ruvida, articolazioni gonfie e capelli secchi. Se si diventa gravemente carenti di vitamina C, si può sviluppare una condizione nota come lo scorbuto, anche se questo è raro nel mondo sviluppato.

Considerazioni e avvertenze

Se si sceglie di assumere integratori di vitamina C, discuterne con il proprio medico prima di farlo, in quanto potrebbe interagire con determinate condizioni e farmaci. Poiché la vitamina C migliora la capacità del corpo di assorbire ferro, non si dovrebbe assumere un supplemento se si dispone di emocromatosi e le persone con problemi renali dovrebbero discutere il loro uso di vitamina C con il loro fornitore di assistenza sanitaria pure. Considera anche che la vitamina C ha un effetto diuretico ed è quindi essenziale bere abbastanza acqua mentre la si assume per prevenire la disidratazione. Se si verificano effetti collaterali da vitamina C o si sospetta un problema con il funzionamento del fegato, consultare un medico.

comments powered by HyperComments