Skip to main content

Complesso B e Vitamina C per la vaginosi batterica

La vitamina B può aiutare a trattare le infezioni vaginali di lievito, ma l'assunzione di complesso di vitamina B difficilmente tratterà la vaginosi batterica. Alcune evidenze suggeriscono che l'uso di vitamina C - per via vaginale, non per via orale - può trattare infezioni vaginali batteriche. Ma chiedi al tuo dottore sulla sicurezza del trattamento della vaginosi batterica con vitamina C.

Sintomi e tipi di vaginite

La vaginosi batterica, una crescita eccessiva di organismi nella vagina, è uno dei quattro tipi di vaginite. Le altre sono infezioni da lieviti, causate da un fungo; tricomoniasi, causata da un parassita sessualmente trasmesso; e atrofia vaginale, talvolta presente nelle donne dopo la menopausa. Tutti i tipi di vaginite includono sintomi simili - secrezione, dolore e prurito - quindi ha senso vedere un medico per determinare la causa della tua infezione vaginale prima di auto-medicare con vitamine o altri rimedi casalinghi.

Studia

E.E. Petersen e colleghi del dipartimento scientifico di Polichem SA, un'azienda farmaceutica svizzera, hanno testato gli effetti della vitamina C sulla vaginosi batterica. I 277 partecipanti, ognuno dei quali ha mostrato segni di infezioni batteriche, sono stati trattati con compresse di vitamina C inserite nelle loro vagine - una compressa da 250 mg al giorno per sei giorni - o un placebo. Circa il 55 per cento delle donne trattate con vitamina C recuperate dalle loro infezioni rispetto a circa il 26 per cento delle donne che hanno ricevuto un placebo, secondo il rapporto pubblicato nel giugno 2011 in "Arzneimittelforschung".

Trattamento tradizionale

Il trattamento tradizionale per la vaginosi batterica include farmaci da prescrizione come le compresse di metronidazolo. Creme o gel vaginali con forza di prescrizione possono anche chiarire la vaginosi batterica. Il trattamento dura in genere da cinque a sette giorni. Anche se le donne sessualmente inattive possono sviluppare vaginosi batterica, le donne più inclini a questo tipo di vaginite includono donne con partner sessuali nuovi o multipli e donne il cui metodo di controllo delle nascite include un dispositivo intrauterino - IUD. L'uso del preservativo può aiutare a prevenire la vaginosi batterica.

considerazioni

Se un lievito piuttosto che un'infezione batterica ha causato il tuo caso di vaginite, l'assunzione di biotina - vitamina B-7 - può essere d'aiuto. Ma gli scienziati sanno poco della biotina. Un'indennità giornaliera raccomandata per la vitamina rimane indeterminata e non tutti gli integratori complessi di vitamina B contengono B-7. Se prendi il complesso vitaminico B per qualsiasi motivo, leggi attentamente le etichette. Alcuni integratori B contengono quantità eccessive di vitamina B. L'assunzione di vitamine del gruppo B in grandi dosi comporta effetti collaterali sia moderati che gravi. Potresti avere eruzioni cutanee, diarrea, vomito, nausea o mal di testa se prendi il complesso vitaminico B. Due delle vitamine del gruppo B - B-3 e B-6 - possono produrre effetti collaterali dannosi come battito cardiaco irregolare, perdita della vista, aumento della glicemia e danni al fegato, al cervello e ai nervi.

comments powered by HyperComments