Skip to main content

Quali alimenti hai bisogno di evitare con i farmaci antitiroidei?

I farmaci antitiroidei come il metimazolo e il propiltiouracile vengono utilizzati per impedire alla ghiandola tiroide di produrre troppo ormone tiroideo. L'eccesso di ormone tiroideo provoca una tiroide iperattiva e un disturbo noto come ipertiroidismo. I sintomi di ipertiroidismo comprendono perdita di peso, aumento dell'appetito, sudorazione, battito cardiaco accelerato, gozzo, insonnia e aumento della sensibilità al calore. I pazienti che assumono farmaci antitiroidei dovrebbero evitare determinati alimenti.

Alimenti ad alto contenuto di batteri

Gli ormoni antitiroide abbassano i globuli bianchi, il che rende difficile per i pazienti combattere le infezioni, secondo la University of Michigan Health Systems. I globuli bianchi combattono i microrganismi che causano malattie che vengono introdotti nel corpo. I pazienti con conta dei globuli bianchi abbassati dovuta all'assunzione di farmaci antitiroidei dovrebbero ridurre il loro apporto di alimenti che contengono alti livelli di batteri, come latte crudo, formaggio blu e altri formaggi con muffe, verdure crude, frutta cruda, frutta precotta, poco cotta carne, sushi, ostriche crude e yogurt.

alcool

I farmaci antitiroideici aumentano il rischio di emorragia interna, secondo l'University of Michigan Health Systems. I pazienti che assumono metimazolo e propiltiouracile devono evitare bevande alcoliche. L'alcol irrita il rivestimento dello stomaco e dell'esofago e aumenta il rischio di sanguinamento.

Cibi grassi

I farmaci antitiroideici rendono la tiroide meno attiva, il che porta ad un metabolismo rallentato. I pazienti dovrebbero quindi evitare di mangiare troppo e di consumare cibi da ingrasso per evitare un eccessivo aumento di peso. Esempi di cibi grassi da consumare con moderazione includono cibi fritti, pancetta, hot dog, salsicce, latte intero, bistecca, formaggio, burro, margarina e panna.

comments powered by HyperComments