Skip to main content

Sintomi di disturbi neurologici pediatrici

I disturbi neurologici pediatrici abbracciano un ampio spettro, secondo i Continuum Health Partners. I disturbi possono includere epilessia, distrofia muscolare, paralisi cerebrale, autismo, ADD, disturbi del movimento e ictus cerebrovascolare. Ognuno di questi disturbi può avere un impatto importante sulla vita di un bambino, rendendo importante essere in grado di identificare i sintomi principali per cercare più facilmente un percorso terapeutico.

Povero coordinamento muscolare

La scarsa coordinazione e controllo muscolare è collegato a una serie di disturbi neurologici pediatrici. Secondo l'Istituto Nazionale dei Disturbi neurologici e ictus, è uno dei primi sintomi di paralisi cerebrale. I segni si manifestano generalmente sotto forma di una passeggiata trascinante, uno stile di camminata che sembra essere ancora accucciato, o camminare sulle dita dei piedi, secondo l'Istituto Nazionale di Disturbi neurologici e ictus. Loyola University Chicago osserva che la coordinazione muscolare e lo strappo degli arti del bambino possono essere un segno di attività epilettica.

Spasmi / Sequestri

Spasmi muscolari e convulsioni sono segni di disturbi neurologici. La paralisi cerebrale è indicata dalla spasticità nei riflessi muscolari, secondo l'Istituto Nazionale di Disturbi neurologici e ictus. La Loyola University di Chicago osserva che sia i piccoli spasmi muscolari che le convulsioni di tutto il corpo nei bambini sono sintomi di epilessia.

Problemi di tono muscolare

I bambini senza il giusto tono muscolare per la loro età e stadio di sviluppo possono mostrare segni di un disturbo neurologico pediatrico. Il National Institute of Neurological Disorders and Stroke identifica sia il tono muscolare eccessivamente rigido e eccessivamente floppy come un segno di potenziale paralisi cerebrale.

Problemi di concentrazione

I problemi di concentrazione sono legati a molteplici disturbi neurologici, con l'autismo e ADD / ADHD a guidare l'elenco. Un caso studio dal sito web della University of Washington Neuroscience for Kids mette in evidenza l'attenzione selettiva dei bambini affetti, che possono fissarsi su una singola attività. Staring è anche un segno di assenza associata all'epilessia, secondo la Loyola University di Chicago.

Per i bambini con ADD o ADHD, invece, MayoClinic.com indica disattenzione e incapacità di rimanere concentrati come sintomo di potenziali problemi neurologici.

comments powered by HyperComments