Skip to main content

Ragioni per cui un bambino è manipolativo

Se sei preoccupato che il tuo ragazzo sia diventato un maestro nella manipolazione, probabilmente non sei il solo. La manipolazione è un'abilità efficace utilizzata per raggiungere un obiettivo relazionale. Secondo il terapeuta e autore Ty Clement, quando la manipolazione diventa disadattativa, i genitori possono sentirsi tirati in direzioni opposte, proprio come un burattino su archi. Capire la manipolazione e come fermarla richiede uno sguardo ai motivi per cui questo modello di comportamento si verifica.

Idee sbagliate di manipolazione

Anche se è normale che i genitori si lamentino che il loro bambino sta piangendo per manipolarli, questo è un equivoco di comunicazione. Il pediatra William Sears ritiene che i bambini non abbiano la capacità cognitiva di manipolare attivamente o consapevolmente i loro caregiver. I bambini piangono per soddisfare i loro bisogni; i bisogni possono includere sollievo dalla fame, dal disagio, dalla paura, dalla solitudine, dalla noia, dalla malattia e dal dolore. Il pianto serve come una forma efficace di comunicazione; rispondere a questa comunicazione non equivale a essere manipolato. Rispondere ad una comunicazione infantile è semplicemente attenta e appropriata cura.

funzioni

Quando un bambino usa la manipolazione per ottenere qualcosa che vuole, di solito non è un comportamento completamente cosciente. Se scopre che un genitore dice "No" mentre un altro di solito dice "Sì", ha senso che tenderebbe a chiedere al genitore consenziente invece del genitore che disapprova. La psicologa Carla Wills-Brandon ritiene che questa sia un'abilità adattiva che il bambino impara attraverso prove ed errori. Se sospetti questo tipo di manipolazione, alterando le risposte in modo consapevole puoi insegnare a tuo figlio che questo tipo di manipolazione non è funzionale come prima. Questo strumento richiede la collaborazione di tutti i caregiver.

Manipolazione come leva

Se un bambino si sente autorizzato a qualcosa a causa di un difetto nella genitorialità, nel divorzio o nella perdita di qualche tipo, la manipolazione è un'abilità usata per sfruttare il senso di colpa con privilegi. Potrebbe avere a che fare con sentimenti difficili e non sapere come ottenere ciò di cui ha bisogno emotivamente; questa incapacità di esprimere il vero bisogno può portare alla realizzazione attraverso l'empowerment che si prova quando riesce a controllare i suoi caregivers attraverso la manipolazione. Se il tuo bambino ha sperimentato qualcosa di difficile o traumatico, è importante creare opportunità per l'espressione emotiva convalidata, secondo il dott. Sears. Dare la sua comprensione invece di chicche quando qualcosa nella vita è difficile riduce il bisogno di manipolazione.

Manipolazione come copertura

Una sottile forma di manipolazione si manifesta sotto forma di mezze verità o falsità complete. Non offrendo la piena verità, un bambino trattiene il controllo assoluto dal suo caregiver ed è in grado di fare cose che altrimenti non sarebbe autorizzato a fare. Se questo si adatta alla tua situazione, potrebbe essere il momento di rivalutare le priorità con tuo figlio. Quello che potrebbe essere appropriato l'anno scorso potrebbe non soddisfare più le esigenze di tuo figlio. Ty Clement crede che parlare con tuo figlio possa aumentare la fiducia e ridurre la manipolazione disonesta.

considerazioni

Secondo il dott. Sears, la manipolazione è appresa. In quanto tale, può anche essere disimparato. Per fornire il supporto necessario per apprendere nuove abilità, può essere importante rimuovere l'attenzione dalla manipolazione all'abilità che desideri che il tuo bambino apprenda. Premia il tuo bambino per onestà, chiari tentativi di comunicazione e trasparenza, invece di punire per la manipolazione percepita. Punire un bambino per manipolazione tende a provocare un aumento indesiderato del comportamento indesiderato.

comments powered by HyperComments