Skip to main content

Come aumentare la produzione di collagene e la pelle compatta

Una proteina fibrosa chiamata collagene è responsabile per mantenere la pelle insegnata e ferma. Invecchiando o esponendosi a rischi ambientali come il tabacco o le radiazioni ultraviolette, le proteine ​​si degradano, portando a rilassamento cutaneo e rughe. Anche se non puoi smettere di invecchiare, ci sono cose che puoi fare per promuovere la nuova sintesi di collagene e proteggere l'organo più grande del tuo corpo - la pelle.

Prendi abbastanza vitamina C

La vitamina C è una sostanza nutritiva che si trova in alte concentrazioni negli strati superiori della pelle, secondo il Linus Pauling Institute. L'acido ascorbico, come nota la vitamina C, svolge un ruolo essenziale nella sintesi del collagene e può proteggere la pelle dagli effetti dannosi della radiazione ultravioletta attraverso le sue proprietà antiossidanti. L'applicazione topica di vitamina C può aumentare la produzione di collagene; tuttavia, le soluzioni devono essere acide - con un pH inferiore a 4 - da assorbire correttamente. Una dieta ricca di vitamina C può anche contribuire alla salute della pelle. Includere alimenti come agrumi, broccoli e pomodori nei pasti.

Smettere di fumare

Ci sono molte buone ragioni per rinunciare all'uso del tabacco - non ultima la minaccia di una serie di tumori. Ad un livello più superficiale, il fumo diminuisce la produzione di collagene, causando rughe. Uno studio pubblicato nel "British Journal of Dermatology" nel 2002 ha rilevato che i fumatori avevano una diminuzione del 18 e del 22 per cento nel collagene di tipo I e III, rispettivamente, rispetto ai non fumatori. Parlate con il vostro medico di un programma per smettere di fumare per migliorare la vostra salute e promuovere la produzione di collagene per una pelle più soda.

Salta la cabina abbronzante

La radiazione ultravioletta proveniente dal sole o da una cabina abbronzante è un altro fattore che influenza la produzione di collagene. Uno studio pubblicato su "American Journal of Pathology" nel 2004 ha scoperto che l'esposizione ai raggi UV riduce la sintesi del collagene di tipo I, con conseguente deterioramento prematuro della pelle noto come fotoinvecchiamento. Per proteggere la pelle, il Centers for Disease Control and Prevention raccomanda di cercare l'ombra quando è all'aperto, indossare la protezione solare e coprirsi con gli indumenti. Rinuncia alle cabine abbronzanti e ricorda che la pelle abbronzata è un tessuto che è già stato danneggiato.

Prendere in vitamina A

Uno studio pubblicato nel "Journal of Investigative Dermatology" nel 2000 ha scoperto che la vitamina A applicata localmente stimolava la produzione di collagene in pelle naturalmente invecchiata, protetta dal sole e nella pelle fotoincisa. Parlate con il vostro medico di una crema retinolo e includete più vitamina A nella vostra dieta. Le fonti di vitamina A comprendono patate dolci, spinaci, albicocche, broccoli e cereali fortificati.

comments powered by HyperComments