Skip to main content

Può una dieta a basso contenuto di carboidrati, a basso contenuto calorico causare palpitazioni cardiache e bassa pressione sanguigna?

Le diete a basso contenuto di carboidrati limitano l'assunzione giornaliera di carboidrati, ma consentono un consumo illimitato di grassi e proteine. Se osservi rigorosamente una dieta a basso contenuto di carboidrati, ciò potrebbe portare ad un aumento della secrezione di ormoni dello stress. In eccesso, gli ormoni dello stress possono dare origine a palpitazioni cardiache e bassa pressione sanguigna.

La dieta Atkins

La dieta Atkins limita i carboidrati. Credito fotografico: martinturzak / iStock / Getty Images

La dieta Atkins è una dieta popolare a basso contenuto di carboidrati. Limita i carboidrati a 20 grammi al giorno durante le fasi di induzione, ma consente 100 grammi di carboidrati al giorno durante le fasi successive. Poiché una dieta che consiste principalmente di grassi e proteine ​​controlla normalmente l'appetito meglio di una dieta ricca di carboidrati, la dieta limiterà idealmente l'assunzione giornaliera di calorie, che porta alla perdita di peso.

Glucosio nel sangue

Il consumo di elevate quantità di carboidrati può causare l'accumulo di glucosio nel flusso sanguigno. Credito fotografico: YelenaYemchuk / iStock / Getty Images

Quando si consumano elevate quantità di carboidrati, la principale fonte di glucosio, il glucosio può accumularsi nel sangue. Il glucosio in eccesso può causare formazione di placche nei vasi sanguigni, resistenza all'insulina e diabete di tipo 2. La formazione di placche nei vasi sanguigni può anche rendere difficile la circolazione del sangue, che può portare ad alta pressione sanguigna. Poiché le diete a basso contenuto di carboidrati limitano fortemente l'assunzione di carboidrati, possono abbassare i livelli di glucosio nel sangue, che potrebbero liberare i vasi sanguigni e abbassare la pressione sanguigna.

Ormoni da stress e palpitazioni cardiache

Diete povere di carboidrati non daranno origine alle palpitazioni cardiache se seguite correttamente. Photo Credit: Fuse / Fuse / Getty Images

Se seguite correttamente, le diete povere di carboidrati non dovrebbero dare origine a palpitazioni cardiache. Tuttavia, alcune persone a dieta sperimentano una perdita di appetito o limitano volutamente le dimensioni delle porzioni, limitando così fortemente il loro apporto calorico giornaliero. Questo stato dietetico è simile al digiuno o alla fame ed è una fonte interna di stress. Il corpo reagisce allo stress secernendo gli ormoni dello stress adrenalina, noradrenalina e cortisolo. L'adrenalina si lega ai recettori sul cuore e, in quantità elevate, può causare palpitazioni cardiache.

Prevenzione

Mangiate porzioni moderate e variate le vostre scelte alimentari. Credito fotografico: Warren Goldswain / iStock / Getty Images

Per evitare gli effetti avversi di una dieta a basso contenuto di carboidrati, mangiare porzioni moderate e variare le scelte alimentari. Un eccesso di assunzione di carne grassa può ridurre l'appetito. Per evitare di perdere l'appetito, scegli fonti salutari di grassi e proteine. Buone scelte di grassi e proteine ​​includono prodotti a base di soia, latticini non zuccherati come yogurt bianco, ricotta e salsa tzatziki, carni magre come petto di tacchino pelato, petto di pollo e maiale magro o costolette d'agnello e pesce ad alto contenuto di acidi grassi Omega-3 come salmone, tonno e aringa. Il tuo apporto limitato di carboidrati dovrebbe provenire da buone fonti, come pane integrale, frutta, verdure a foglia verde e legumi.

comments powered by HyperComments